Acqua2
Sei in: Home » Acqua » La Rete Idrica

Le fonti di approvvigionamento

L’attuale produzione di acqua per la distribuzione all’utenza deriva da quattro punti di approvvigionamento, dei quali due sono campi pozzi e due impianti di captazione di acque superficiali.

I campi pozzi sono situati in Comuni al di fuori del comprensorio servito, nelle località di Candelù in comune di Maserada sul Piave e Roncadelle in comune di Ormelle; essi prelevano acqua dalla falda artesiana, a diverse profondità, per inviarla alla distribuzione di una parte dei comuni serviti, attraverso due acquedotti, denominati Destra Piave (derivato dall’impianto Candelù) e Sinistra Piave ( derivato dall’impianto Roncadelle), collegati per l’interscambio con gli altri due della zona litoranea denominati Acquedotto del Sile (derivato dall’impianto di potabilizzazione di “Torre Caligo” a Jesolo ) e Acquedotto del Livenza ( derivato dall’impianto di potabilizzazione “Boccafossa” di Torre di Mosto).

I due impianti di potabilizzazione hanno la loro ragione nel soddisfacimento delle richieste estive di utenza delle zone turistiche di Caorle e Jesolo, tanto che uno di questi è a funzionamento stagionale.
Infatti durante il periodo estivo (maggio-settembre) viene avviato l’impianto di produzione del Livenza, e quello del Sile a Jesolo aumenta considerevolmente la sua produzione.
L’acqua prelevata dai pozzi è comunque una parte consistente della produzione, pari a circa il 55 % della produzione annua.

Impianto acquaImpainto AcquaPaesaggio

Valid HTML 4.01! | Valid CSS!