Acqua
Sei in: Home » Acqua » Gli obblighi del Cliente

Gli obblighi del Cliente

Come previsto dall'art. 27 del Regolamento per la somministrazione dell'acqua potabile, il Cliente, con il contratto di somministrazione, assume anche i seguenti obblighi:

a) deve ammettere, anche senza preavviso, il personale dell'A.S.I. S.p.A., oltre che alla lettura dei contatori, alla verifica degli impianti interni ed alle ispezioni in genere che l'A.S.I. S.p.A. ritenesse di effettuare ovunque si estendano le installazioni idrauliche private servite di acqua dell'acquedotto aziendale;

b) deve evitare qualunque manomissione di sigilli applicati dall'A.S.I. S.p.A. alle connessioni, agli apparecchi di misura ed alle saracinesche chiuse;

c) deve adattare i propri impianti interni alle dimensioni dell'allacciamento, restando comunque esclusa ogni responsabilità a carico dell'A.S.I. S.p.A. per eventuali disservizi;

d) deve rispettare e far rispettare da chi interviene per suo conto, gli impianti di proprietà dell'A.S.I. S.p.A. ed evitarne qualunque manomissione;

e) deve proteggere l'allacciamento, il contatore e relativi manufatti contro qualunque danno ed in particolare contro il gelo; deve curarne la pulizia, la sorveglianza e la conservazione e deve segnalare tempestivamente eventuali danni;

f) deve sostenere le spese di manutenzione o di rifacimento dell'allacciamento per la parte ricadente in proprietà privata;

g) deve mantenere la piastra di copertura del pozzetto libera da ingombri per consentire un facile ed agevole accesso all'apparecchio di misura per consentire tutti gli interventi necessari (lettura dei consumi, cambio contatori, manutenzioni ecc…..);

h) deve evitare, anche per tempi brevissimi, le forti erogazioni istantanee capaci di compromettere il regime della condotta aziendale e l'apparecchio di misura;

i) non può aspirare direttamente dalla rete aziendale con impianti di pompaggio;

l) deve tassativamente evitare che comunque possa verificarsi ritorno d'acqua nella condotta di allacciamento attraverso tubazioni fisse o mobili in comunicazione con recipienti d'acqua (vasche, lavabi, autoclavi, ecc.) sostenendo le spese per l'installazione di un dispositivo che impedisca il ritorno del flusso nella condotta aziendale.

m) deve evitare accostamenti e connessioni tra le tubazioni dell'acqua potabile e le condutture d'acqua di qualunque tipo.

Tutti i danni e le spese derivanti dalla omissione e dalla inosservanza di quanto sopra prescritto saranno addebitate al Cliente.

La manomissione dei sigilli sui contatori e sulle connessioni comporterà l'addebito sulla successiva bolletta del massimo consumo verificatosi in precedenza per un periodo di normale fatturazione maggiorato del 50%, salva ogni altra ragione ed azione civile e/o penale che l'A.S.I. S.p.A. riterrà opportuno intraprendere per salvaguardare i propri interessi.

 

Valid HTML 4.01! | Valid CSS!